Articoli

Una splendida dimostrazione di forza e di orgoglio operaio e proletario si è avuta in piazza in occasione dello sciopero generale di venerdì scorso. Qualche migliaio di persone (duemila solo nello spezzone SI Cobas) ha bloccato la città con due cortei che si sono poi congiunti in Duomo, riempiendo la piazza delle rivendicazioni e delle lotte dei lavoratori in corso e preannunciando le battaglie future. Così come Milano, anche le altre principali metropoli sono state attraversate dalla determinazione operaia, non più comprimibile nell’angolo in cui padronato e governi la volevano costringere schiacciandolo con il peso della crisi sistemica del capitale. Un protagonismo che si è riversato nelle strade, dando un segnale univoco e chiaro.

Novembre 01, 2017

Dopo una serrata durata pressoché un mese, giovedì 12 ottobre in Prefettura, SDA e SI Cobas hanno sottoscritto un accordo per la riapertura dell’hub di Carpiano e la ripresa dell’attività bloccata per scelta padronale. Nonostante SDA abbia cercato con fermezza, nei precedenti incontri, di chiudere ogni spazio alla trattativa per tentare di annichilire il sindacato e recuperare rapporti di forza più favorevoli, la determinazione e la resistenza dimostrata dai lavoratori hanno impedito che ciò si concretizzasse.

Novembre 01, 2017

Riorganizzazione Poste .....

Scritto da Super User

Il totem della produttività .

Inerme, è la condizione della working class italiana. Subalterna, priva di ogni percezione di sè e passiva di fronte agli attacchi del nemico di classe. Ora si appresta a metabolizzare il nuovo assalto sulla produttività, che va ad aggiungersi a pensioni, art. 18, welfare... Nessuna speranza di riscatto quindi? Il sistema capitalistico è e sarà la sola forma economica e sociale possibile? Non è detto, la crisi da una parte, e un nuovo soggetto inaspettato: il proletariato immigrato, potrebbero dare il là al cambiamento.

Ottobre 30, 2017