Infortuni mortali, ristrutturazioni, sindacati: le ragioni del tragico destino dei postini (e dei postali)

Il fatto è noto, (da ilgiorno.it): “Bollate (Milano), 20 marzo 2018. Era in sella allo scooter e stava distribuendo la corrispondenza quando, per cause ancora in corso di accertamento, si è tragicamente scontrato con una Fiat Bravo. Un impatto violento, B. M., portalettere 41enne di Poste Italiane in servizio al Centro Recapito di Bollate, è finito a terra e ha riportato gravissimi traumi”; è deceduto dopo poche ore.La stessa formula è stata usata da vari organi di informazione più o meno locali.

Files:
Date 2018-04-03
File Size 424.15 KB
Download 24