Menu
RSS

Sciopero recapito dicembre- gennaio 2013-2014

Varie tipologie di posta tracciata, palmari che non funzionano, enormi quantità di corrispondenza sia ordinaria che raccomandata da recapitare, consegna di pacchi, consegna dei pacchi di Amazon, notifiche Equitalia, ecc : questa è la situazione  nei vari centri di recapito.
Nella realtà risulta impossibile per il portalettere recapitare all’interno dell’orario di lavoro tutta la corrispondenza giornaliera della zona assegnatagli.
I sindacati di regime che hanno prodotti gl ultimi tagli insieme a Poste ora stanno scoprendo che gli uffici sono al collasso e i postini alla canna del gas. Stanno facendo a gara a "segnalare le criticità" ma si guardano bene dal fare qualsiasi intervento reale per imporre una retromarcia a Poste; nè potrebbero farlo naturalmente visto che sono corresponsabili in toto di questa siruazione.

Tocca quindi ai lavoratori trovare il modo di difendersi.

Dichiariamo quindi a tal fine una nuova astensione da ogni prestazione straordinaria e/o aggiuntiva comunque formulata per tutti gli addetti del settore recapito che eseguiranno la loro prestazione lavorativa esclusivamente all'interno dell'orario contrattuale giornaliero.
Lo sciopero avrà inizio il 9 dicembre 2013 e si concluderà l’ 8 gennaio 2014.